Archivio tag | recensione

NatiGo Standard

In fascioteca quest’estate è approdato anche il nuovo marsupio NatiGo di Natibaby in taglia standard dietro gentile concessione di Federica e del suo negozio Frida Project.
Si tratta di un supporto uscito sul mercato in tempi molto recenti e che ero curiosissima di toccare con mano.

21216039_10214523351867301_983613497_o

La prima impressione che ho avuto è stata ottima.
I disegni ed i colori Natibaby sono a mio parere imbattibili per sfumature e dettagli.
Nel modello arrivatomi era raffigurata una scena ispirata al “Re Leone” dipinta con colori caldi.

21198263_10214523352187309_463030552_o

Il tessuto che lo compone è 100% cotone certificato.
Il pannello si presenta già a prima vista molto largo e andandolo a vedere nel dettaglio :
37 cm in altezza

21216165_10214523351467291_230629531_o
26,5 cm in largezza nella parte alta dietro le spalle

21198231_10214523646794674_115866084_o
36 cm in larghezza nella parte bassa

21191314_10214523646914677_1629872757_o
Risulta più ampio di uno standard normale tanto che per la mia bimba di un anno si rivela essere perfetto in divaricazione ma troppo alto sulla schiena.
E la mancanza di regolazioni non permette di porvi rimedio.
E’ consigliabile quindi a mio parere l’uso con bimbi un pelo più grandicelli.

Il pannello presenta delle piccole imbottiture per rendere più confortevole l’alloggiamento del bimbo nella zona del collo e delle gambine.

E’ presente un reggitesta rimovibile tramite bottoni automatici in metallo.

21191245_10214523352227310_1449302102_o
Reggitesta che si aggancia agli spallacci tramite un cordino che va fermato ad incastro in una clip di plastica dura.

21191400_10214523353067331_1873311077_o

Il fascione ventrale si presenta ben imbottito e sagomato con dei tagli che conferiscono una buona vestibilità ( oltre a permettere di ripiegarlo).

21216050_10214523354867376_1124926805_o
Il moschettone  va a collocarsi sul fascione  ed è dotato dell’elastico di sicurezza.

21191463_10214523352307312_1590058088_o
Restando in tema di “elastico” ogni cinghia inoltre è dotata di elastic loop che consente di tenerle in ordine senza affanno.

Sul fascione è presente anche una piccola tasca.

Gli spallacci sono ben imbottiti.
L’imbottitura è morbida e confortevole sulle spalle.
Hanno una forma dritta ed una doppia regolazione (alta e bassa) che gli consente un’indossabilità ottimale.21215940_10214523352707322_32224340_o

Inoltre la regolazione bassa ha un tiraggio a doppio senso che la rende ancora più precisa anche se un pelo più macchinosa.

21198210_10214523352507317_818417910_o
E’ possibile incrociali in quanto non sono cuciti ma fermati con un moschettone però a livello di resa pratica è una prova che non ho fatto.

21198063_10214523353507342_985101741_o

21215911_10214523356507417_1116863337_o
Tirando le somme devo dire che la mia prima ottima impressione viene confermata, è davvero un prodotto ben curato ed il peso risulta perfettamente ammortizzato, queste caratteristiche unite bellezza estetica ne fanno un candidato ideale per ritagliarsi una proprio fetta nel mercato degli strutturati.

21198285_10214523356347413_1087175364_o

Vanamo Kide Kosmos

Grazie alla mia collega Ilaria Rizzini che gestisce Ecoalternativa ( shop online qui) ed alla  “Wear A Baby” ho avuto il piacere di poter testare una Vanamo Kide Kosmos.

20883615_10214410158677542_1211295084_o
Le Vanamo Wrap sono prodotte in finlandia (dalla WearABaby appunto) con l’utilizzo di fibre naturali.
La Kide Kosmos è in 100% cotone certificato GOTS con una grammatura post-lavaggio dichiarata di circa 298g/m2 (parliamo perciò di alta grammatura).
Quella che è arrivata a casa mia non aveva la scatola quindi non posso esprimere giudizi sul packaging ,era in un sacchetto e l’ho aperta al buio del pomeriggio….
Questo per dirvi che io che non amo molto i colori carichi nè i weft scuri (questa lo ha nero) ammetto sinceramente di aver avuto una prima impressione dal punto di vista prettamente estetico non proprio delle migliori ma poi…portata alla luce si accende! (la foto che segue è senza alcun tipo di filtro!!!!!)

20841699_10214383467490279_830370513_o
I disegni ispirati alla tessitura finlandese sembrano uscire dal tessuto ed i colori sono vibranti e camaleontici!
Ricordano molto le luci del nord! E’ incredibilmente luminosa!

Wrappata poi è una vera scoperta.


A differenza di molte delle fasce con pari grammatura si presta molto bene ad essere lavorata senza troppa fatica.
Risulta molto ariosa e soffice.
Ha una notevole elasticità diagonale che consente un ottimo tiraggio.
La legatura risulta molto avvolgente e sostenitiva.
Una volta legata non si sposta di 1mm.
Ha un grip  davvero buono che tuttavia non impedisce ai lembi di scorrere bene l’uno sull’altro.
20861216_10214383468330300_1853589244_o.jpg
L’ho provata in legature multistrato e monostrato e la resa è ugualmente soddisfacente.
Anche in semplice zainetto resta confortevole sulle spalle.
Il nodo è leggermente ingombrante, non come ci si aspetterebbe da una fascia così corposa ma comunque non possiamo parlare di un nodo snello (quindi se siete alla ricerca di una taglia corta per zainetto veloce prendete piuttosto una misura in più che una in meno perchè mangia un pò di lunghezza o ricorrete agli anelli per chiudere).
Il middle point è individuato da una piccola etichetta con un fiorellino che personalmente trovo molto in tema e carinissima come la loro etichetta in generale che richiama immediatamente temi nordici.

20930256_10214410158837546_1265822124_o

Gli orli sono cuciti e per mio gusto personale forse un pò troppo sottili per una fascia di questo genere ma ho fatto prove di legatura anche chiudendo gli occhi e restano facilmente rintracciabili quindi direi che svolgono ugualmente il loro lavoro.

Conclusione: Vanamo promossa a pieni voti!
Unica avvertenza non è una fascia per neonatini.
La sua corposità la rende meglio adatta a bimbi più grandicelli.
La vedo perfetta invece anche in taglia corta per zainetti veloci.

Neisna Veer Nightglitter

Ho avuto la fortuna di essere scelta dalla svizzera Neisna (https://neisna.swiss/)per testare una delle loro fasce : la Veer Nightglitter che ha terminato il suo giro in Europa proprio qui in Italia.

Di primo impatto la confezione si presenta molto carina.


La fascia è in una pratica shopper blu con su stampato il loro logo ed è accompagnata da un libretto contenente poche semplici regole di cura.
Estraendola si nota subito lo sbrilluccichio.
Composizione 98% cotone e 2% glitter.
Il tessuto si presenta  morbido con una discreta elasticità diagonale, gli orli ben cuciti facilmente identificabili e con cucitura alternata in modo da renderli sia didattici sia da permettere alla fascia di essere indossata in entrambi i modi.

Il middle point è indicato da un cuoricino.
Il pattern ha una trama fitta ed un piacevole effetto 3D e lo sfavillio si amalgama bene nel disegno senza renderlo eccessivo.
Rende elegante anche solo il gesto di tenerla in mano per wrapparla.
E’ corposa al tatto ma non pesante.
Legarla è abbastanza facile.
Il tessuto segue bene, a volte il grip sembra un pelo eccessivo ma con un pizzico di destrezza la fascia finisce per seguire docile la legatura.
Non si tratta a mio parare di una papabile prima fascia ma tirando le somme non serve neanche troppa esperienza per maneggiarla.
(Quindi se non siete proprio alla primissima esperienza avete via libera nello shopping!!!!)
Il nodo che sviluppa è una via di mezzo, non eccessivamente ingombrante ma neanche particolarmente snello.
Sicuramente si presterebbe bene ad essere fermata con degli anelli cosa che purtroppo avendola potuta tenere solo 3 giorni io non sono riuscita a provare.
I glitter seppur molto presenti su tutto il tessuto non sono percepibili, non danno fastidio nè graffiano, sono perfettamente inglobati nel tessuto.

Il colore che già si presenta molto piacevole alla luce artificiale con il sole poi si accende:

Fornisce un ottimo sostegno sia in legature monostrato..


..che in multistrato:

Ho molto apprezzato la resa di questa fascia nella tenuta della legatura che una volta eseguita resta lì, solida, ferma.
Tenuta salda senza effetto coperta.

Mi sarebbe piaciuto poterla tenere un pò di più per provarla meglio e dar la possibilità alle mie mamme di fare altrettanto ma non si sa mai…magari qualche Neisna ripasserà da queste parti 🙂

Recensione Easy Feel

Grazie alla mia collega Spela Plesnar ho avuto l’occasione di provare anche lo strutturato Easy Feel.
Easy Feel viene prodotto in India da un’ azienda “fair trade” (in Italia potete trovarlo in vendita su CarryMama) ed è realizzato in cotone tinto a mano con una particolare tecnica chiamata ikat (per saperne di più andate qui)
E’ disponibile in diverse fantasie ed in tre taglie:
-standar
-toddler
-preschooler

Io ho avuto qui da me “in vacanza” la versione toddler 🙂IMG_2185

Come primo impatto ho pensato che fosse molto bello ma troppo imbottito.
Mi è sembrato “tanto”.
Impressione però subito smentita fin dalla prima prova.
Le imbottiture infatti sono addosso estremamente confortevoli.

Ma andiamo a vederlo nel dettaglio:

IMG_2181

Il pannello centrale non è regolabile ed è molto avvolgente.
Le sue dimensioni sono circa 43 cm di larghezza per quasi 46 cm in altezza.
Ha 4 strati di tessuto per renderlo ben sostenitivo ma resta comunque molto leggero (un tipo di leggerezza che mi fa pensare anche ad un confort estivo ottimale)
Presenta delle spesse imbottiture che si collocano sotto le ginocchia e che lo rendono particolarmente comodo per i bimbi.
IMG_2195(Feedback che ho avuto direttamente dai miei di bimbi durante i test.)

E’ dotato di un reggitesta che va “a scomparire” dentro un apposito alloggio collocato nella parte superiore del pannello:

Il reggitesta è molto ampio.
IMG_2147.jpg

Il fascione ventrale è dotato di un’imbottitura molto spessa e solida.

Come potete vedere anche a paragone con altri strutturati:
IMG_219q9
E questa cosa, come avevo brevemente già accennato prima, personalmente mi aveva lasciato molto perplessa.
Ed invece il fascione ventrale easy feel nonostante lo spessore e la solidità,nonostante la rigidità apparente è in realtà estremamente confortevole.
Anzi, proprio grazie alla sua mole consente uno scarico peso decisamente ottimale.
IMG_2175
Sia portando pancia a pancia che sulla schiena.

Il fascione ventrale è inoltre dotato di una piccola taschina e dell’elastico di sicurezza per la chiusura.

Gli spallacci sono anch’essi ben imbottiti e dotati di una doppia regolazione, bassa e alta che li rendono adattabili un pò a tutte le corporature:


Sono molto simili in dimensione a quelli degli altri strutturati anche se leggermente più grandi ma anche in questo caso il confort non viene penalizzato.
Anzi.
Ottima la performance su pesi notevoli (provato il toddler con il mio cinquenne)
Da segnalare che gli spallacci sono fissi, non hanno quindi la possibilità di essere sganciati e\o incrociati.

A seguire brevi foto comparative con Regolo Kibi e Buzzidil XL
IMG_2196IMG_2197IMG_2198
Come potete vedere è un marsupio toddler che compete benissimo con gli altri regolabili 🙂

Ultima nota (ma non ultima in termini di comodità) è la sacca in dotazione che lo contiene e ne permette agevolmente il trasporto:
IMG_2203.jpg

In conclusione posso dire che sono stata felicissima di averlo in vacanza e di averlo potuto provare.
Sono riuscita a soddisfare una curiosità che avevo da un pò.


Noi ci siamo trovati davvero molto bene tanto che ho deciso di prenderne uno (preschooler) ad uso personale.
Aspetto solo che venga introdotto un bel fucsia 🙂
Vi terrò aggiornati!

Recensione “Regolo” della babymonkey

La prima recensione dedicata ad uno strutturato sul mio blog è tutta per il primo marsupio ergonomico prodotto dall’azienda Babymonkey e completamente made in Italy 🙂

Si chiama Regolo!

img_1078
Andiamo a conoscerlo da vicino.

img_1009

E’ realizzato in tessuto jacquard 100% cotone ed è possibile scegliere tra diversi pattern studiati appositamente per la migliore resa estetica su questo tipo di supporto e che vedono anche l’introduzione di colori nuovi (non troverete quindi pattern e colore corrispondenti nel loro parco fasce).
I filati sono certificati Oeko-Tex® Standard 100, Classe 1.
Il modello che ho avuto il piacere di provare io è il “plumage curry” che devo dire mi piace molto (anche se resto una patita delle loro scimmiette) ed è stato apprezzato esteticamente anche dal papà.
Il colore resta molto neutro.

Il Regolo è pensato per inserirsi in quella fascia di mercato dedicata ai marsupi regolabili che “seguono la crescita del bimbo”.

Qui potete vederlo a paragone con il Kibi (a destra) ed il Buzzidil XL (a sinistra)

img_1044

Le misure dei pannelli sono:
Regolo altezza 45  larghezza 44
Kibi  altezza 52 larghezza 51
Buzzidil XL altezza 45 larghezza 50
Il Regolo quindi è leggermente più piccolo a pannello aperto.

17149116_10212662595749561_2117869182_o

Con il pannello completamente chiuso invece le dimensioni sono davvero simili.
Regolo altezza 32 larghezza 31 (misure prese da me)
Kibi altezza 32 larghezza 31
Buzzidil XL altezza 33 larghezza 28

Il pannello è regolabile tramite coulisse e presenta una leggera imbottitura nella zona di appoggio delle gambe del bimbo per fornire un maggiore confort.

E’ dotato di un pratico reggitesta per coprire o sostenere la testa del bimbo quando dorme.

Gli spallacci sono morbidi e imbottiti.

Essendo leggermente sagomati non sono progettati per essere incrociati (ed infatti nel libretto di istruzioni non vi è fatta menzione di questo passaggio) io però ho provato ugualmente e non ho trovato nessuna difficoltà nell’indossarlo anche così.
Potete vedere qui in foto la presenza nella parte a contatto con il portatore di una retina 3d in cotone che gli consente di avere maggiore traspirazione ed un ottimo grip anche su capi di vestiario scivolosi.
(Provato su un piumino.)
Inoltre sempre sugli spallacci sono presenti 2 tipi di regolazioni  e questo permette loro di essere performanti sia in presenza di bimbo piccino che di un toddler.

Per quanto riguarda il fascione ventrale anche questo è ben imbottito e abbastanza rigido.

Tra i tre in foto è sicuramente il più rigido ma ha dei tagli verticali che gli consentono comunque di adattarsi al corpo del portatore (e di richiuderlo facilmente).
Presente anche qui nell’interno la retina grippante.
Mentre sul davanti troviamo una piccola taschina  chiusa con una zip che potrebbe rivelarsi utile per contenere piccoli oggetti.
E’ presente l’elastico di sicurezza ed una chicca sicuramente da segnalare è il loro marchio in rilievo sulla chiusura:

17160601_10212664427915364_408246444_n

Può essere usato sia per portare pancia a pancia che sulla schiena.
Io ho fatto diverse prove per verificarne il confort.
Le prime con la mia piccina di quasi 7 mesi:

La presenza delle due regolazioni sugli spallacci mi ha aiutata a stringerla per offrirle un corretto sostegno e le coulisse mi hanno permesso di regolarlo bene rispetto alla divaricazione e all’altezza.
Lo scarico peso sulle spalle mi è risultato confortevole e non ho avvertito nessun punto di pressione particolare.
Il fascione ventrale invece essendo un pò rigido e sebbene ben sagomato su di me in alcuni momenti non l’ho sentito perfettamente aderente come fosse un pò ingombrante di contro mio marito lo ha trovato estremamente confortevole.
Lui ha fatto la prova con il nostro (quasi) treenne:


Il pannello in questo caso ha richiesto la massima apertura in larghezza ma non in altezza.
Entrambi lo hanno trovato comodo e funzionale.
Sia a livello di portato che di portatore me lo hanno promosso in pieno.

E’ adatto per portare a partire dai 5/6 mesi e garantisce il massimo confort sicuramente fin verso i 30-36 (ma ricordate dipende tantissimo dall’altezza del bambino)
Dopo i 3 anni  continuo a restare dell’ opinione che sia sempre meglio orientarsi su un preschool.
Pignolerie da Consulente a parte in conclusione posso dire che lo consiglio senza problemi.
Fa il suo lavoro e lo fa egregiamente!
E a chi mi chiede se è “migliore o peggiore di..” rispondo solo:venite a provarlo!
La vestibilità di un marsupio è una cosa talmente soggettiva che va assolutamente provato prima se c’è la possibilità.
Vi aspetto 🙂

Recensione “rigida” Neko Slings

Ho avuto in queste vacanze l’occasione di testare una fascia non elastica Neko Slings e ne sono rimasta piacevolmente colpita!
Partiamo dalla presentazione.
La fascia è arrivata corredata da libretto in italiano ed una carinissima borsa di stoffa dove riporla:


Il modello che ho avuto la possibilità di testare è Efes Paisley Wine , 100% Cotone Bio con 260 g/m2.
Il colore è molto bello,intenso,un vinaccia chiaro che si alterna al nero.

img_3906Gli orli sono facilmente rintracciabili e possono essere definiti come “didattici” (hanno cioè due colori diversi), inoltre il loro particolare modo di essere cuciti uno all’opposto dell’altro rende la fascia priva di un vero e proprio wrong side e possiamo parlare quindi anche qui di fascia double-face.


Questa personalmente è una qualità che apprezzo molto nelle fasce in quanto le rende particolarmente versatili.

Il centro è indicato da un’etichetta recante una piccola orma.

.

Al tatto la Efes Paisley si presenta molto corposa ma subito soffice.
Ha una buona elasticità diagonale che ne rende agevole il tiraggio.
Anche il nodo è tranquillamente gestibile.
L’ho provata in legature pancia a pancia (FWCC e SCC) e sul fianco (RHC)con la mia piccolina di 5 mesi..


Ed in legature sulla schiena in monostrato (RC) e multistrato (BWCC) con il mio quasi treenne..


In tutte le circostanze la fascia si è comportata benissimo.
I lembi scorrono docilmente gli uni sugli altri.
Buono il grip.
Ottimo sostegno sia in monostrato che in multistrato.
Si tira agevolmente e consente di fare legature subito perfette.
Usabile a mio parere sia con i neonati che con i bambini più grandi.
In Italia potete trovarla da Gioia Baby :negozio della mia collega Zuhal che mi ha gentilmente dato la possibilità di provare questa bellezza 🙂
Se cercate una bella fascia ad un ottimo prezzo non potete non tenerle presente.
Oltre alle neko “rigide” troverete lì anche le elastiche di cui avevo già fatto recensione qui!

Si ringraziano Teresa Mia e Francesco per la collaborazione.

Nuovo arrivo e breve prova!

Oggi è arrivata a casa una LOUI Slings la RayBunny Koral  (composizione 50% combed cotton, 50% super soft linen) e come apprendo dalla loro pagina fb (che trovate qui) la grammatura dovrebbe essere di 280 g/m2 anche se non l’avrei mai detto: è davvero soffice e sottilissima.
Sembrerebbe la fascia estiva perfetta!
Non avrò modo di testarla per bene prima del nuovo anno in quanto devo farla partire subito dopo Natale per la riparazione di un filo rotto vicino la coda.
Motivo per cui sono riuscita ad averla ad un ottimo prezzo nonostante sia una tiratura molto limitata.
Ma ugualmente non ho resistito a wrapparla un pochino.

img_3280

Prime impressioni:
-estremamente docile
-si tira molto bene
Nonostante infatti che per il filo rotto di cui sopra io non abbia messo minimamente forza nel tiraggio i lembi hanno collaborato amabilmente.
-buon grip
nodo piccolo
Il centro è segnato con una piccola e graziosa etichetta.
Gli orli si lavorano bene e sono facilmente riconoscibili al tatto.
Un’altra cosa che ho apprezzato tanto degli orli è la cucitura fatta uno all’opposto dell’altro in modo che la fascia possa essere indossata in uno o nell’altro verso senza che si possa parlare di un vero e proprio wrong side.
Una fascia double face per farla breve.


Il colore è lieve e delicato.img_3282
I coniglietti disegnati molto simpatici.
Tutte le fasce LOUI Slings per quello che ho avuto modo di vedere sono caratterizzate da questo design molto kawaii.
Il loro slogan è “High quality but inexpensive woven wraps? Possible? Yes, it is. Welcome to Loui Slings”  e sembrerebbe proprio così 🙂
Vi aggiornerò al suo ritorno con ulteriori prove anche con i miei (super super) toddlerini.